Vienna, Kokoschka e Camilleri…cosa avranno in comune?

 
 
la sposa del vento
                                                          La sposa del vento, O. Kokoschka. 1914

Ho una passione per la lettura da anni: classici, sagre familiari, letteratura spagnola e sudamericana, letteratura russa, ma anche romanzetti da leggere in spiaggia. Camilleri è uno di quegli scrittori che ho scoperto da poco! L’ho evitato per anni perchè se ne parlava troppo in tv : “Montalbano sono” e imitazioni di vocione rauco, che mi faceva pensare che scrivesse solo di gialli poco strutturati in siciliano incomprensibile.  La scorsa estate ho trovato “Pensione Eva” tra le mani letto ed è nata l’ammirazione e la curiosità.

Il 3 gennaio è uscito questo suo nuovo libro e sicuramente sarà tra i prossimi libri che comprerò; l’ambientazione non è la sua amata sicilia nè la sua immaginaria Vigata, ma Vienna. Protagonisti: un Lui tra i più celebri pittori della Vienna di inizio Novecento e una Lei , vedova di uno dei maggiori compositori della modernità, bella da togliere il fiato. Una relazione scomoda, intensa e insieme scandalosa quella che ha legato Oskar Kokoschka e Alma Mahler (a 18 anni già amante del grande pittore Klimt, aveva poi sposato il notissimo compositore e direttore d’orchestra Mahler molto più anziano di lei, diventando la regina del mondo intellettuale e non solo viennese dell’epoca).

“Su come si svolsero i fatti che si conclusero drammaticamente con la morte, o per essere più esatti, con l’uccisione di Alma, non esistono altre testimonianze all’infuori di quelle dello stesso Kokoschka, parte in causa anzi protagonista assoluto della vicenda.
Queste, diciamo così, testimonianze, che sono due e sono state rilasciate in periodi assai diversi, vanno perciò prese, come si usa dire, con le molle e valutate con molta attenzione.”

Per raccontare questa storia Camilleri da abile e raffinatissimo narratore fa un salto indietro di molti secoli ”è assolutamente necessario per poterla apprezzare meglio, e capirla in tutta la sua complessità e profondità, prenderla da molto lontano. E per sgomberare il terreno da possibili equivoci esistono molte storie realmente accadute o inventate che riguardano bambole o manichini femminili, ma ben altra cosa è il simulacro“. Ma la storia è piu’ contorta e complicata di quello che sembra: i due si conobbero nel 1912, un anno dopo la morte di Mahler, la sua giovane vedova Alma, considerata la più bella ragazza di Vienna e allora poco più che trentenne, incontra il venticinquenne pittore Oskar Kokoschka; storia d’amore fatta di eros e sensualità, che sfocerà ben presto in una passione tanto sfrenata quanto tumultuosa. Viaggi, fughe, lettere, gelosie e possessività scandiscono i successivi due anni, durante i quali l’artista crea alcune fra le sue opere più importanti, su tutte La sposa del vento. Ma la giovane donna è irrequieta e interrompe brutalmente la relazione. Kokoschka parte per la guerra al suo rientro in patria, traumatizzato dal conflitto e ancora ossessionato dall’amore perduto, decide di farsi confezionare una bambola al naturale con le fattezze dell’amata. Questo e molto più ritroviamo in questo romanzo che appassionerà gli amanti dell’arte e degli intrighi…

”Questo racconto su una reale passione amorosa, spinta fino all’ossessione e alla follia, si basa in gran parte (dice l’autore) su documenti autentici di vita vissuta”.

Andrea Camilleri – La creatura del desiderio
137 pag., 14,50 € – Edizioni Skira 2014 (NarrativaSkira)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...