EXPO 2015 s’avvicina…PADIGLIONE EMIRATI ARABI UNITI #5

emirates-expo-pavilion_explicark 08Il padiglione di cui parleremo questa settimana, sulla scia della nom­ina di Dubai nell’ospitare l’EXPO 2020, è il padiglione degli Emirati Arabi, progettista è lo studio Foster + Partners a cui è stato riconfermato l’ingaggio dopo Shanghai 2010.

Il progetto è una reinterpretazione contemporanea di una città deserta che vuole evocare l’esperienza di camminare attraverso antiche comunità degli Emirati Arabi: strette vie pedonali e intime atmosfere. Il Padiglione EAU è un viag­gio sin­u­oso fra pareti alte 12 m di sab­bia incres­pata dal vento e un cen­trale falaj dig­i­tale lungo 75 m. Per tutto il per­corso vi sono alles­ti­menti di oggetti, che inter­agis­cono con il vis­i­ta­tore attra­verso l’utilizzo di un tablet con­seg­nato per­sonal­mente all’ingresso del padiglione. La con­clu­sione del tour è presso il grande audi­to­rium cir­co­lare e movi­bile, dove sono pro­gram­mate delle proiezioni legate al tema dell’Expo con appro­fondi­menti sulla nutrizione e l’ecosostenibilità.
Come un’oasi nel deserto, par­al­lela al padiglione, è pre­visto uno spazio per il ris­toro con caf­fet­te­ria, ris­torante e ter­razza panoram­ica.

emirates-expo-pavilion_explicark 12È impor­tane sot­to­lin­eare che gli Emi­rati sono un paese cer­ti­fi­cato Leed Plat­inum e che ambisce per il Padiglione 2015 dis­tinguersi dagli altri padiglioni attra­verso l’utilizzo delle tec­niche più avan­zate nel recu­pero dell’acqua pio­vana, nell’integrazione di celle foto­voltaiche e nella riduzione delle emis­sioni di car­bo­nio; filosofia che ha model­lato la strut­tura urban­is­tica di Mas­dar City, nuovo mas­ter­plan a emis­sioni zero e MIT Cam­pus, appena fuori di Abu Dhabi.

emirates-expo-pavilion_explicark 10La nos­tra sfida è stata quella di prog­ettare per due climi diversi: per uno spazio con­fortev­ole e nat­u­ral­mente fresco per i vis­i­ta­tori a Milano, con­siderando la ricostruzione finale del padiglione negli Emi­rati, dove vi è la neces­sità di fornire riparo dal sole intenso”, ha spie­gato Nor­man Fos­ter sulla des­ti­nazione del padiglione a data con­clu­siva dell’esposizione uni­ver­sale 2015.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ECOsostenibilità, EXPO2015 e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...